Ultima modifica: 7 Ottobre 2019

Progetti: SHOAH

A.S. 2016/17 “Destinazione Auschwitz”

Referente del progetto: prof.ssa Albano Alessia

Il progetto “Destinazione Auschwitz” ha visto coinvolti tutti gli alunni delle classi quinte IPSSAR dal mese di dicembre a quello di febbraio dell’a.s. 2016-17. I ragazzi si sono impegnati proficuamente, confrontandosi con un argomento importante e coinvolgente anche dal punto di vista emotivo.

Il progetto si è svolto in tre principali momenti: le lezioni extracurriculari di conoscenza e approfondimento dell’argomento; il viaggio di istruzione (Cracovia- Auschwitz-Praga) la mostra “Destinazione Auschwitz”.

La visita al lager si è rivelata un’esperienza estremamente positiva, che ha segnato profondamente tutti i partecipanti, i quali, al loro rientro, hanno rielaborato quanto visto e vissuto in forme funzionali all’esame di stato.

Gli alunni che hanno partecipato al viaggio-studio, hanno anche fatto da guida alle scolaresche di Lucera cha hanno visitato la mostra, accogliendo in orario extracurriculare anche il Provveditore agli Studi di Foggia e il Direttore Generale dell’Ufficio Regionale Scolastico.

L’esperienza conoscitiva ed emotiva fatta dai ragazzi è confluita nella creazione di un DVD che porta il titolo del progetto.


A.S. 2018/19“La Memoria rende liberi”

Referente :prof.ssa Albano Alessia

Il progetto “La Memoria rende liberi” , in continuità con i precedenti progetti sulla Shoah (“Destinazione Auschwitz” e “L’infanzia rubata”), ha visto coinvolti tutti gli alunni delle classi quinte IPSSAR (dal mese di dicembre a quello di aprile dell’a.s. 2018/19), che si sono impegnati proficuamente, ottenendo importanti risultati educativi, cognitivi e formativi.

Il progetto si è svolto in quattro principali momenti: le lezioni di approfondimento dell’argomento; il viaggio di istruzione(Cracovia-Auschwitz- Budapest); la lettura del libro “Un mondo che non dimentica la Shoah” e l’incontro con il regista/autore e testimone di seconda generazione Cesare Israel Moscati.

La visita al lager è stata un’esperienza unica, che ha segnato profondamente tutti i partecipanti, i quali, al loro rientro, hanno rielaborato quanto visto e vissuto in forme funzionali all’esame di stato, nonché alla partecipazione al progetto del regista/autore Cesare Israel Moscati, che ha prodotto un libro con le lettere dei ragazzi a lui indirizzate e un docufilm che vede i nostri alunni protagonisti.

sdr


A.S. 2017/18“L’infanzia rubata. Bambini e ragazzi nella Shoah”

Referente: prof.ssa Albano Alessia

Il progetto “L’infanzia rubata. Bambini e ragazzi nella Shoah”, in continuità con il precedente progetto sulla Shoah (Destinazione Auschwitz ), ha coinvolto tutti gli alunni delle classi quinte IPSSAR (dal mese di dicembre a quello di marzo dell’a.s. 2017/18) e ha ottenuto importanti ricadute cognitive, educative e morali.

Il progetto si è svolto in cinque principali momenti: le lezioni e approfondimento dell’argomento; il viaggio di istruzione(Salisburgo -Mauthausen – Vienna); l’allestimento della mostra “Shoah: l’infanzia rubata”, l’incontro con il regista/autore e testimone di seconda generazione Cesare Israel Moscati; la partecipazione alla seconda edizione del concorso nazionale “Progetto Memoria: il nostro passato appartiene al nostro futuro” (in collaborazione con RAI Cinema e MIUR ) nel quale i nostri alunni hanno vinto un premio nella categoria “musica”.

mde